• Ultime notizie

maker
Maker Faire è il più importante spettacolo al mondo sull’innovazione.
Un evento family-friendly ricco di invenzioni e creatività che celebra la cultura del “fai da te” in ambito tecnologico alla base del “movimento makers”. È il luogo dove maker e appassionati di ogni età e background si incontrano per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte.

 

Maker Faire nasce nel 2006 a San Mateo, in California e solo nel 2015 Maker Faire ha vantato oltre 150 eventi in tutto il mondo coinvolgendo complessivamente più di 1,5 milioni di visitatori. Maker Faire Rome, edizione europea di Maker Faire, è organizzata da Asset Camera, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma la cui la mission è mettere la città di Roma al centro del dibattito sull’innovazione, attraverso la diffusione della cultura digitale e lo sviluppo dell’imprenditorialità individuale e collettiva, propria del DNA del “movimento maker”.

È un evento che unisce scienza, fantascienza, tecnologia, divertimento e business dando vita a qualcosa di completamente nuovo. Maker Faire Rome è una manifestazione nata per soddisfare un pubblico di curiosi di tutte le età che vuole conoscere da vicino e sperimentare le invenzioni create dai makers. Idee che nascono dalla voglia di risolvere piccoli e grandi problemi della vita di tutti i giorni, o anche solo divertire e intrattenere.

E’ un evento pensato per accendere i riflettori su centinaia di idee e progetti provenienti da tutto il mondo in grado di catapultare i visitatori nel futuro. Non solo una fiera per addetti ai lavori, quindi, a Maker Faire Rome si possono trovare invenzioni in campo scientifico e tecnologico, biomedicale, manifattura digitale, internet delle cose, alimentazione, clima, automazione e anche nuove forme di arte, spettacolo, musica e artigianato.

La terza edizione di Maker Faire Rome, che si è svolta ad ottobre 2015 nella prestigiosa location della Città Universitaria Sapienza di Roma, ha prodotto risultati inferiori solo ai grandi eventi sportivi e religiosi ospitati dalla Capitale, raggiungendo una dimensione tale da essere paragonata con soddisfazione alle edizioni americane di Bay Area e New York dove Maker Faire è nata. Oltre 100.000 presenze, 452 progetti esposti, 511 tra conferenze, live talk e workshop, 16.400 studenti partecipanti all’”Educational Day” (la speciale anteprima gratuita del primo giorno riservata agli studenti), 8.000 bimbi ospitati nell’Area Kids, 600 giornalisti accreditati che hanno prodotto una copertura mediatica di oltre 3.000 tra articoli e servizi radiotelevisivi.

La IV edizione di Maker Faire Rome si svolgerà dal 14 al 16 ottobre 2016 presso la Fiera di Roma. Sono attese altre centinaia di progetti, idee ed invenzioni di makers, startup, PMI innovative, scuole, università e Fab Labs di tutto il mondo ma soprattutto d’Europa. In programma: live performance, workshop, seminari, conferenze e molte sorprese soprattutto per i più piccoli ai quali sarà riservata una speciale Area Kids ancora più grande e ricca di attività ludico-formative.

L’area New Manufacturing, all’interno di Maker Faire Rome 2016, sarà dedicata a quelle piccole e medie imprese manifatturiere italiane che grazie alle nuove tecnologie hanno rinnovato i loro processi e prodotti valorizzando le proprie capacità manifatturiere ed artigianali. Questa rassegna sarà curata da Stefano Micelli, che selezionerà le realtà più significative e più innovative tra coloro che presenteranno le proprie candidature.

Per candidare i propri progetti ed entrare a far parte di questa rassegna è necessario partecipare allaCall for New Manufacturing rivolta a tutte quelle piccole e medie imprese che hanno già una consolidata presenza sul mercato (iscritte da almeno tre anni al Registro Imprese) e che presentano una combinazione originale e distintiva di saperi artigianali con: nuove tecnologie di processo produttivo (ad esempio CNC, taglio laser, stampa 3D, robotica, scanner 3D, configuratori di prodotto ecc.); nuove tecnologie di prodotto (ad esempio Internet of Things, sensoristica innovativa, automazione applicata, nuovi materiali ecc.) un orientamento esplicito alla sostenibilità ambientale attraverso l’utilizzo di nuovi materiali, processi innovativi, design rivolto al riutilizzo e al recupero del prodotto. Possono partecipare aziende italiane appartenenti a tutti i diversi settori merceologici; a titolo di esempio: meccanica, arredo-casa, moda, occhialeria, gioielleria…

Per partecipare, clicca qui.

Compilare 730 CNAVerona

arancio ad cna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"

arancio ad cna