consumi1255082184
Secondo i dati dell'Osservatorio Firiclornestic, nel 2015 hanno trainato soprattutto auto e motoveicoli, i consumi registrano il +9,3% Per gli elettrodomestici la provincia ha segnato i valori più alti del Veneto, con 75 milioni spesi Segno negativo per gli articoli informatici: 3,5%

Le famiglie venete tornano a spendere. La spesa per i beni durevoli cresce più di quanto faccia nelle altre regioni del Nord, spinta dall'auto ma anche dal mobile. E tra le province venete, Verona si colloca al terzo posto, dietro a Beluno e Vicenza, per la più elevata variazione nella spesa complessiva di beni durevoli, aumentata del 9,3% rispetto al 2014. Male il comparto dell'elettronica di consumo, i cui consumi complessivi registrano a Verona un calo del 7,9 %.

 

Secondo i dati presentati dall'Osservatorio Findomestic, per quanto riguarda il panorama economico, Belluno è la provincia caratterizzata dal reddito per abitante più elevato con 21.562 euro, seguita a breve distanza da Padova con 21.035 euro, Verona con 20.468 euro e Vicenza con 20.515 euro. Segna invece 20.395 euro per abitante Venezia, segue Treviso, con 19.870 euro ad abitante. Maglia nera a Rovigo che, con 18.132 euro, è l'unica provincia veneta a posizionarsi sotto la media nazionale. L'AUTO VOLA. Sul fronte dell'auto nuova gli acquisti delle famiglie venete hanno messo a segno una crescita del 20,3%, nella quale spicca DD data n stampa dal 1980 rnonitoraggio media al primo posto Belluno seguita da Padova +22,1%, Vicenza +21,7%, Verona 21,5%, Venezia +20,6%, Rovigo 16,6% e Treviso con +16,1%.

Cresce nel 2015 anche il segmento dell'auto usata dove, in Veneto, i consumi per famiglia hanno registrato un +7,1% rispetto al 2014. In testa Belluno che segna un +10,6%, seguita da Vicenza +9,1%, Venezia +8%, Padova +7,4%, Rovigo 6,8%, Verona 5,5% e Treviso 5%. Per il mercato dei motoveicoli, anche in Veneto, il 2015 è stato un anno positivo con il trend della spesa per famiglia cresciuto del 12,1% a livello regionale. Rovigo è la provincia che ha avuto i risultati migliori, +40,3% rispetto al 2014, mentre a Belluno la spesa è aumentata del 16%, a Verona del 15,5%, a Venezia e Padova del 13,5%.

Gli acquisti nel vicentino crescono del 5,4% e nel trevigiano registrano solo un +3,7%. Nel settore dell'arredamento Padova si scopre la provincia con i volumi di consumi complessivi maggiori: 234 milioni di euro, con una crescita del 1,7% sul 2014, seguita da Vicenza con 227 milioni euro (+2,3 %), Verona con 223 milioni di euro (+2,1%), Venezia con 221 milioni di eu ro spesi +3,5% e Treviso con 218 milioni di euro +1,5%. In coda poi Rovigo con 58 milioni di spesa +1,3% e Belluno, fanalino di coda con 55 milioni euro di spesa totale, +3,8% rispetto al 2014.

Per gli elettrodomestici grandi e piccoli la provincia in cui i consumi complessivi più alti è Verona con 75 milioni di euro (+6,4%). Per quanto riguarda però la variazione dei volumi di spesa per famiglia, al primo posto c'è Venezia +6,5% (184 euro spesi a famiglia nel 2015), seguono Belluno +6,4%, Verona 5,5%, Vicenza 4,7% Rovigo 4,6% Padova 4,5% e Treviso 3,8%. Male invece l'elettronica di consumo e l'information technology, che risentono di un mercato ormai saturo. Per la prima, la provincia che ha tenuto meglio quanto a consumi complessivi è stata Venezia (4,9 %), segue Belluno5,6%, Vicenza 7,8%, Verona 7,9%, Treviso 8,7% Padova 8,7% Rovigo 8,9%. Nei prodotti informatici segna la flessione minore Belluno, che registra rispetto al 2014 un calo dell'1,5%, segue Venezia 2,8%, Verona 3,5%, Rovigo 3,8, Padova 3,9 %, Treviso 4,1% e ultima Vicenza 4,3%.

 

articolo tratto da: Arena di Verona

Compilare 730 CNAVerona

arancio ad cna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"

arancio ad cna