• Ultime notizie

Quote di iscrizione all'Albo degli autotrasportatori per l'anno 2016 (Comitato centrale Albo autotrasportatori delibera 26/10/2015 n. 10/2015)

Fissati gli importi (gli stessi dello scorso anno) e le modalità di versamento delle quote che le imprese iscritte all'Albo degli autotrasportatori devono versare entro il 31 dicembre 2015:


1 quota fissa di iscrizione da versare da parte di tutte le imprese comunque iscritte all'Albo - 30,00 euro;
2 ulteriore quota (in aggiunta a quella che precede) in relazione alla dimensione numerica del parco veicolare, qualunque sia la massa dei veicoli con cui si esercita l'attività di autotrasporto:
     A) numero di veicoli da 2 a 5 - 5,16 euro,
     B) numero di veicoli da 6 a 10 - 10,33 euro,
     C) numero di veicoli da 11 a 50 - 25,82 euro,
     D) numero di veicoli da 51 a 100 - 103,29 euro,
     E) numero di veicoli da 101 a 200 - 258,23 euro,
     F) numero di veicoli superiore a 200 - 516,46 euro;

3 ulteriore quota (in aggiunta alle precedenti) dovuta per ogni veicolo di massa complessiva superiore a 6.000 kg:
     A - per ogni veicolo atto al carico, con massa complessiva da 6.001 a 11.500 kg e per ogni trattore con peso rimorchiabile da 6.001 a 11.500 kg - 5,16 euro,
     B - per ogni veicolo atto al carico, con massa complessiva da 11.501 a 26.000 kg e per ogni trattore con peso rimorchiabile da 11.501 a 26.000 kg - 7,75 euro,
     C - per ogni veicolo atto al carico, con massa complessiva oltre 26.000 kg e per ogni trattore con peso rimorchiabile oltre 26.000 kg - 10,33 euro.

Il versamento della quota deve essere effettuato esclusivamente attraverso il sistema di pagamento telematico operativo sul sito istituzionale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (www.ilportaledellautomobilista.it), con le seguenti modalità: carta di credito VISA, Mastercard, carta prepagata PostePay o PostePay Impresa, conto corrente BancoPosta on line, per l'importo visualizzabile sul sito stesso e seguendo le istruzioni in esso reperibili.

Per le imprese che non effettuino il versamento entro il 31.12.2015 è prevista la sospensione dall'Albo.

Le imprese hanno obbligo di conservare la prova dell'avvenuto pagamento della quota, anche al fine di consentire i controlli esperibili da parte del Comitato centrale e/o delle competenti strutture periferiche.

 

Per qualsiasi difficoltà inerente al pagamento quote gli associati sono invitati a contattare l'uficio FITA

Compilare 730 CNAVerona

arancio ad cna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"

arancio ad cna