• Ultime notizie

L’Assemblea Straordinaria di CNA dello scorso 26 marzo ha approvato all’unanimità il nuovo statuto di Cna Nazionale. Tra le modifiche introdotte anche importanti novità per quanto riguarda le imprenditrici della CNA. Infatti, con la modifica della norma (art 4 c.5) si prevede esplicitamente nello Statuto una "presenza significativa” di imprenditrici negli organismi nazionali (Presidenza e Direzione).

 

In attuazione di questo, le proposte di adeguamento del regolamento attuativo dello statuto, oltre a confermare quanto in vigore per la composizione della Direzione, stabiliscono che nella Presidenza la presenza delle imprenditrici debba essere almeno il 20%. “CNA Impresa Donna, ha dichiarato Paola Sansoni, ha partecipato con grande impegno e condivisone ai lavori preparatori che hanno portato a questo importante risultato per tutta la Confederazione.

Va sottolineata la positività che nello Statuto venga affermato un principio, prima inesistente, che potrà essere ben utilizzato sul territorio, purché ci sia anche una forte azione dal basso, senza contare il fatto che la CNA è la prima associazione d’imprese che ha tale principio nel proprio statuto".

"Di questo ringrazio tutte le dirigenti della CNA che, nei diversi ruoli e responsabilità nazionali e territoriali, hanno preso parte attiva a questo percorso, e ringrazio tutti i dirigenti che hanno convintamente contribuito al risultato".

Compilare 730 CNAVerona

arancio ad cna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"

arancio ad cna