Taxisti Abusivi Fita CNA VeronaRiportiamo di seguito il comunicato stampa di CNA Fita Taxi del Veneto.

TAXISTI ABUSIVI SLOVENI E CROATI ALLA CONQUISTA DEL NORDEST

La denuncia di Giorgio Bee, portavoce di CNA Fita Taxi del Veneto 

Nordest terra di conquista per taxisti abusivi, provenienti da Croazia e Slovenia che non si limitato a portare nei nostri aeroporti o alberghi la loro clientela e tornarsene a casa, ma ormai, in pieno disprezzo della normativa, effettuano da noi servizio di trasporto pubblico non di linea a tutti gli effetti.

La denuncia è di Giorgio Bee, portavoce regionale dei taxisti di CNA Fita Veneto e di Alessandro Nordio di Confartigianato Veneto Taxi, che la documentano con alcune foto scattate all’aeroporto di Venezia e nel parcheggio di un noto albergo delle vicinanze, che ritraggono due limousine con targa KK-NCC e GO-NCC, dove si capisce bene il significato della desinenza NCC (in Italia noleggio con conducente).

“In Europa con la direttiva servizi (123/2006)Bolkesteinè consentito agli stati regolare alcune attività economiche come il trasporto pubblico locale di persone compresi i taxi.

I requisiti prevedono la residenza fiscale in Italia, veicoli immatricolati ad uso di terzi (art. 85, 86 C.d.S.), il possesso di una autorizzazione (NCC) o licenza comunale (TAXI), la disponibilità di una rimessa (NCC), l’obbligo di effettuare un turno di servizio comunale (TAXI), tariffe amministrate e pagamento del corrispettivo del servizio direttamente tra vettore e utente. Una programmazione regionale numerica dei servizi in quanto complementari ed integrativi alle altre modalità di trasporto pubblico. Requisiti morali professionali e giuridici per titolari e conducenti.

In tale contesto, comune a tutti i paesi della Comunità, alcune imprese di trasporto persone con autovetture da tempo operano in Italia. Tali imprese principalmente Slovene e Croate, forse gestite da amministratori italiani, sembrano utilizzare una piattaforma tecnologica (GOOPTI) non nazionale.

Tali imprese Slovene e Croate, sembrano effettuare trasporto pubblico di persone senza le prescritte autorizzazioni, con conducenti e veicoli privi dei requisiti, al di fuori della programmazione prevista, senza la certezza di tariffe amministrate e senza garantire la effettiva disponibilità dei servizi h 24. Tale comportamento, qualora accertato, produce un reddito non tassato in Italia, consente di non versare l’IVA di legge per i servizi di intermediazione e di trasporto e i contributi previdenziali ed assicurativi previsti, di non pagare le accise sui carburanti per autotrazione. Risulta evidente se accertato, il danno erariale e una distorsione della concorrenza. Le imprese che attuano tale comportamento risultano competitive non per la qualità e professionalità dei servizi ma solo per il dumping fiscale contributivo amministrativo a danno delle imprese italiane del settore.

La situazione ha raggiunto livelli insostenibili, la mancanza di controlli rende tali operatori non nazionali sempre più intraprendenti con forme di individuazione dei veicoli adibiti a tali trasporti, in contrasto con il C.d.S. I veicoli utilizzano una targa non conforme che non individua la loro destinazione d’uso, le caratteristiche tecniche e i dati del proprietario ma il servizio prestato.

Si ritiene non rinviabile che in vista delle prossime elezioni, i candidati, di ogni formazione politica, dichiarino il loro impegno concreto per adottare soluzioni a tutela delle imprese nazionali e garantire il diritto alla mobilità costituzionalmente garantito conclude Giorgio Bee.”

Giorgio Bee

Compilare 730 CNAVerona

arancio ad cna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"

arancio ad cna